STAGIONE 2021-22
STAGIONI PASSATE:



ALTRI APPUNTAMENTI:
23 settebre, ore 18.00
APERITIVO IN MUSICA_Aperitivo con I Beatles
aperitivo con i beatles allievi, ex allievi ed insegnanti del folcioni sia...
24 settembre BOTTESINI RELOADED
Marco Colonna Quartet: POST COLONIAL BLUES
un inedito concerto di jazz contemporaneo innervato da radici folk e...
25 settembre BOTTESINI RELOADED
L’IMPROVVISAZIONE COME PRATICA CREATIVA
coordinato da due dei più importanti esponenti della musica improvvisata...
 
STAGIONE 2021-22
Musica
 
EVENTO
La Notte della BEAT GENERATION
quando:  9 ottobre, ore 21.00
alle ore: ore 21.00
dove: Teatro San Domenico
APPUNTI

MARCO RANCATI feat POWER AND BEYOND PROJECT
Presentano:
“La Notte della BEAT GENERATION, un viaggio nella musica Beat italiana”
La musica beat in Italia, chiamata anche Bitt], fu un genere della musica popular e un movimento giovanile diffusosi in Italia durante gli anni sessanta, che vide diversi periodi di revival nei decenni successivi. La musica beat si diffuse in Italia già dal 1963, divenendo popolare in seguito alla British invasion che spinse molti giovani a formare nuovi complessi musicali.
Frequentemente negli anni ’60 con l’avvento della beat e del pop inglese, gruppi, solisti, produttori
Ed etichette discografiche, hanno guardato oltre Manica. Il fenomeno delle «cover» (“a new performance or Recording of a previously recorded, commercially released (or unreleased) song, by some- one other
Than the original artist or composer”, cioè una nuova esecuzione o registrazione di una canzone
Precedentemente registrata e distribuita sul mercato (o non distribuita), da parte di qualcuno che non
È l’interprete originale o il compositore) è stato particolarmente diffuso negli anni Sessanta e ha avuto risultati spesso molto positivi: ha favorito un rapido cambio di suoni e stili musicali in Italia, contribuendo al lancio e alla popolarità di artisti Giovani grazie a un repertorio che aveva già dalla sua i risultati di vendite nei Paesi d'origine, Gran Bretagna e Stati Uniti.
La cover in Italia è un fattore trasversale che accompagna la musica italiana, basti pensare come le
Canzoni di maggiore successo di quegli anni, equipe 84, i Dik Dik, Caterina Caselli, Nomadi, lo stesso
Celentano, siano in realtà dei rifacimenti, degli adattamenti di brani presi in prestito da altri gruppi.
Brani celebri, come Pregherò (Stand by me), tutto nero (paint it black), sognando california (california dreaming), ho difeso il mio amore ( night in white satin), l’ora dell’amore (Homebourg), Bang Bang, questo viaggio in musica ripercorre i più celebri successi che hanno reso quegli anni un periodo di grande fervore ed indelebile nei ricordi di intere generazioni.
Marco Rancati è un cantante italiano. Inizia la carriera nel 1975 con la partecipazione a Sanremo con il gruppo EVA 2000. Nel 1979 come solista, vince il Festival di Castrocaro con lo pseudonimo di Daniel Danielì. Nel 1980 pubblica il 45 giri Freddo diamante/Tu violenza, questa canzone (testo di Gianni Greco e la musica di Marco Zoccheddu e Gianfranco Reverberi) verrà fatta rivisitata in versione spagnola dall’autore Mimmo Politanò, “Sin ti vivir no sè” scelta come sigla della telenovela argentina “Tengo calle”.Nel 1985 partecipa al Festival di Sanremo con il brano Occhi neri, che si classifica al quinto posto nella sezione “Nuove Proposte”. Nel 1992 è cofondatore del gruppo Animali Rari, che pubblicano nello stesso anno l’album “ Animali Rari”, 2006 “Stagioni” e nel 2009 “Sottosopra”.Produce con il musicista Massimo Lamberti il brano I motivi della Terra che è sigla del 1º Festival “Un Bosco per Kyoto”. Nel 2013 nasce la band ‘Shout’; Marco Rancati è vocalist . La collaborazione con il musicista e produttore Davide Corradi fa nascere LA COLLINA, l’e.P. Pubblicato da Level49 nel 2017. Sono numerose le sue interpretazioni di opere in catalogo discografico Level49 tra il 2018 ad oggi; Alias is my name, Il senno di poi, Prima che ritorni il sole, Stelle gemelle cadenti, Say a prayer, Together Alive solo per citarne alcune.


POWER AND BEYOND PROJECT
LUCA FARERI Batterista, didatta e ingegnere del suono ha suonato con diversi artisti nazionali sia in studio che in live. E’ co-autore e ingegnere di mix e mastering del disco “Begin Again” del trio ABC edito nel 2018 dall’etichetta Alpha Music. Specialista nell’uso della batteria elettronica è in procinto di registrare un video corso dettagliato sull’uso in studio e dal vivo di questa nuova tecnologia. In qualità di ingegnere di mastering collabora con diverse etichette ed artisti indipendenti. Luca usa Bacchette Vic Firth.
GIANLUCA D’ALESSIO Chitarrista, didatta, arrangiatore-produttore, ha collaborato con moltissimi artisti a livello nazionale e internazionale. Esercita la professione del “Session man” in ambito televisivo, discografico e live. Ha registrato due dischi come solista: “Metonimia” distribuito da Overlook Italia e
“Sunrise Markets” distribuito dall’etichetta Inglese Burning Shed. Ha collaborato a varie opere didattiche e cinematografiche, dal 2010 è endorser di Gibson Guitars. www.gianlucadalessio.com
CRESPIATICO FABIO Bassista, didatta, si diploma in contrabbasso e successivamente in Basso Elettrico indirizzoPop\Rock presso il conservatorio G.Verdi di Milano con la votazione di 110\110 con lode sotto la guida dei docenti Paolo Costa e Lorenzo Poli. Collabora con diversi artisti del panorama musicale italiano ed internazionale. Esercita la professione del “Session man” in ambito televisivo, discografico e live. Disco da solista “Portraits” per l’etichetta ABeat records.

ALTRE INFORMAZIONI

Biglietti:

POSTO UNICO € 15,00