STAGIONE 2018-19
STAGIONI PASSATE:



ALTRI APPUNTAMENTI:
26 ottobre, ore 21.00
PENDRAGON_LA LEGGENDA DI RE ARTÙ
pendràgon, vincitore del premio italiano del musical originale 2018,...
28 ottobre, ore 15.30
DUE MONDI, UNA FAMIGLIA_ Tratto da TARZAN
due mondi, una famiglia. liberamente tratto da tarzan
 
STAGIONE 2017-18
Appuntamenti al S.Domenico
 
EVENTO
CAFFE' FILOSOFICO: Radici filosofiche, mistico-religiose e laiche della medicina
quando:  21 maggio, ore 21.00
alle ore: ore 21.00
dove: Sala Anelli
APPUNTI

Radici filosofiche, mistico-religiose e laiche della medicina                          

relatore Adriano Tango 

La medicina nasce come fenomeno sciamanico, figura che presto è soppiantata delle religioni strutturate. Già dall'età del bronzo tuttavia si affianca  a questo sapere una medicina laica. Possiamo per semplificare porre come capostipiti delle due correnti, Asclepio per la medicina mistico-religiosa, e Ippocrate per la scuola laica. 

Tutto il sapere comunque sarà a lungo fortemente improntato alla coerenza con il pensiero filosofico.

Tale senso di appartenenza ideologica porterà a gravi errori di ipotesi e conoscenze, dato anche il dogma di inviolabilità del corpo umano più che millenariamente persistente. Nel corso dei secoli tuttavia non si assisterà a veri scontri, ma anzi ad interazioni positive; fulgido esempio, nel periodo a cavallo dell'anno mille, la coesistenza e collaborazione fra Benedettini e laici, con il doppio protettorato laico longobardo e religioso di Papa Gregorio Magno. 

Col procedere delle conoscenze chirurgiche divenne inoltre sempre più aspra l'astiosa rivalità fra medici e chirurghi. Si troverà una soluzione a tale diffidenza reciproca solo con la fondazione dei primi grandi ospedali cittadini, bisognosi di entrambe le qualifiche professionali in organico.

La relazione si conclude con un panorama dell'assetto erogativo di cure contemporaneo, lasciando aperti alla discussione spiragli speculativi su timori e speranze del futuro.

 

Adriano Tango è nato a Roma nel 1950. Dopo cambi di residenza giovanili in varie regioni italiane, risiede a Crema dal '77, quando, laureato in Medicina, prese servizio presso l'Ospedale cittadino, di cui è stato primario ortopedico dal '99 al 2012. Attualmente è direttore di un centro medico-riabilitativo convenzionato della città. Dalle attività nell'ambito del Caffè filosofico di Crema e collaborazione con riviste del settore prendeva inizio la produzione medico-divulgativa, con "L’evoluzione dei rapporti nell’assistenza medica" - 2007 (Editore: Caffè filosofico di Crema) e "Il Paziente al centro" - 2015 (CremAscolta ebook), e l'ultimo "Storie e memorie dell'epopea medica": la storia "narrata" di una vera epopea, da cui trae spunto l'odierna relazione.

ALTRE INFORMAZIONI

INGRESSO LIBERO